Home | Archivio | Primo ciclo triennale del primo Master in Economia e Management Alberghiero

Primo ciclo triennale del primo Master in Economia e Management Alberghiero

Con le ultime sessioni del Centro Studi Manageriali “Raffaello Gattuso”, di Porto Cervo e Bologna, si è concluso il primo ciclo triennale del primo Master in Economia e Management Alberghiero, che ha riscosso notevole successo, considerando che il numero dei partecipanti alle singole sessioni è stato 439 in tre anni, con 37 tappe, 59 moduli, 373 ore d’insegnamento in aula.

In un momento di non facile situazione del nostro Paese, si è trattato di uno sforzo di tutto rilievo sotto il profilo didattico – pedagogico, sia pure con risvolti economici contenuti, avendo potuto contare sia sugli sponsor istituzionali, sia su docenti interni all’associazione, che hanno prestato la loro opera gratuitamente con vero spirito di servizio come si conviene in un contesto sociale qual è quello di Ada. Peraltro, il gradimento da parte dei partecipanti è stato elevato, giacché mediamente, fra docenti esterni e interni, la valutazione sulle competenze dei relatori si è attestata attorno al 90,50%.

L’attività del Centro Studi Manageriali resta centrale e, dopo la rinnovata fiducia al presidente Antonio de Septis e al vicepresidente operativo Adriana Wu, anche nella sua nuova veste di vicepresidente nazionale di Ada, delegato alle attività culturali e formative, entro il 20 settembre sarà delineata la nuova Roadmap.

Il Comitato Scientifico risulta essere composto da: prof. Giovanni Liberatore, Avv. Vincenzo Meleca, Mario Diano, Egidio Mantellassi, Gaetano Castellano. Per dare maggiore incisività all’attività, il nuovo statuto sociale del CSM ha identificato il profilo di assistente al vice presidente operativo, ruolo per il quale sono stati designati Raffaele Roberto di Barletta, Cinzia Rosati, Gianfranco Giordano, Fabio Camilloni, Simone De Feo.

L’annuale assemblea generale dei soci, oltre ad approvare, all’unanimità, la relazione sull’andamento sociale dell’anno 2010, ha deliberato la costituzione della Federazione Europea fra le Associazioni dei Direttori d’Albergo, riprendendo l’antico importante tema da sviluppare con alcuni Paesi (Spagna, Portogallo, Francia, Germania). A tal riguardo è stato delegato il vicepresidente nazionale di Ada Serge Ethuin.

La delega sul delicato problema dell’occupazione dei soci è stata conferita al vicepresidente vicario Francesco Guidugli, argomento alquanto complesso ma che l’associazione intende affrontare con decisione sulla base delle direttrici strategiche in precedenza indicate: da una parte l’attività del Centro Studi Manageriali, dall’altra, le iniziative e le metodologie che saranno poste in essere dal collega Guidugli, dall’altra ancora,il carattere di solidarietà che deve contraddistinguere l’ADA, abbandonando qualche schema ormai logoro, cosi com’è stato dibattuto e convenuto nell’ambito del Consiglio delle Regioni.

Il consigliere Antonio Pellegrino si occuperà dell’immagine di Ada e dell’informatizzazione della segreteria, mentre il collega Maurizio Baggetta si dedicherà allo sviluppo delle attività sociali. Antonio Giubileo è, ovviamente, il consigliere amministratore.

L’Adaservizi Scarl, anche per manifesta volontà dei due consiglieri uscenti, Antonio Marroni e Giorgio Lama, ai quali porgo i più sentiti ringraziamenti per la loro proficua attività, è stata dotata di un nuovo Consiglio d’Amministrazione composto da Giuseppe Nigri (Presidente), Antonio Giubileo (Vicepresidente), Renzo Salmasi ( Consigliere).

Angelo Pergi è stato confermato Assistente al Presidente per incarichi particolari ed è già all’opera per un progetto che riguarda l’Unesco e l’alimentazione.

Leonardo Donati, al quale è stato rinnovato affetto e stima, per motivi personali ha declinato l’invito a ricoprire l’incarico di segretario generale. All’amico e collega desideriamo esprimere un vivo e pubblico ringraziamento per la preziosa opera svolta in favore di Ada.

Per una costante e maggiore attenzione da parte del Direttore D’albergo, rispetto alle problematiche ambientali, l’Assemblea Generale di Ada di Amantea ha ribadito la sua naturale propensione verso la tutela delle risorse ambientali, indirizzo portante per lo sviluppo del turismo e quindi dell’attività di ospitalità, senza prescindere dalle problematiche dei costi aziendali nel cui ambito si è sviluppata la dialettica sulla privatizzazione dell’acqua, sul nucleare, temi cui sono stati dedicati la necessaria attenzione, giacché – alla fine – sarebbero le aziende, i dirigenti alberghieri, a pagare per scelte non dipendenti dalla propria volontà.

E’ stato affrontato l’annoso problema del riconoscimento della figura del Direttore d’Albergo, con gli intuibili risvolti del dubbio, sia perché la proposta di legge presentata è destinata a fermarsi, stante la tendenza di alcune regioni italiane a volerla impugnare in sede giurisdizionale, sia perché alcune forze politiche si sono dichiarate contrarie. In effetti, se da una parte l’attenzione di Ada è rivolta ai temi ambientali, con altrettanta volontà è stato dibattuto l’articolo della proposta di legge ipotizzata che lascia grandi spazi di arbitrarietà alle politiche dei prezzi e che, nei fatti, renderebbero ancor più fragile il nostro sistema alberghiero. In tal senso sarà affrontato il tema Mercati ed Etica della Professione in una delle prossime sessioni del Centro Studi Manageriali, per creare un ulteriore stato di coscienza.

Il Museo della Professione del Direttore d’Albergo, altro obiettivo per un sempre crescente processo culturale che valorizzi la professione, su richiesta del Presidente di Adasicilia, Piero Benigni, con parere favorevole del Consiglio delle Regioni di Ada, vedrà la sua luce nell’importante città di Taormina.

L’assemblea generale dei Soci, con proposta motivata, ha ratificato la nomina a presidenti onorari di Ada i colleghi Franco Alzetta Claudio Nobbio Peter Castelforte.

Le prossime due assemblee si svolgeranno in Sardegna e in Toscana.

Check Also

Concluso la prima parte del Secondo ciclo formativo promosso dal Centro Studi Manageriali

Con la sessione di Roma, che si è svolta all’Hotel Mediterraneo (Bettoja Hotels), diretto dal …

Lascia un commento